PERCHÈ LA GRANDE BELLEZZA HA VINTO L’ OSCAR , E VOI NO

Francamente, il film non l’ ho ancora visto.
Ma ciò mi pare trascurabile.
Mi ha divertito però molto la polemica di chi ha postato su facebook urla di rabbia per la vittoria del film di Sorrentino del premio oscar dedicato al migliore lungometraggio straniero.
Come dice il nome, il film è bello, altrimenti non si chiamerebbe “La grande Bellezza”.
Ma questo mi sembra ovvio.
Ciò che è meno ovvio, è che la vittoria di questo film è servita anche a farvi rabbia, poiché voi l’ Oscar non l’ avete sicuramente vinto.
Così imparate, razza di invidiosi.
Detto ciò, mi schiero a priori con Sorrentino, perché quando alcuni miei lavori sono stati selezionati ad importanti festival internazionali, ho riscontrato una certa freddezza da parte dei media italiani.
Voglio dire, un artista crea un bel lavoro, ci impiega tempo e passione, viene acclamato all’ estero, e tutti in Italia se ne fregano.
Ma si sa: l’ erba del vicino è sempre più verde.
Profeta in patria.
Ovvietà.
Ma in fondo, la vita continua.