Rendering 3d, restauro digitale

Le tecnologie 3d possono da un lato servire ad aiutare a visualizzare progetti ancora non realizzati, dall' altro a riproporre oggetti o ambienti nel loro originario splendore: possiamo parlare in questo caso di "restauro digitale". Un progetto sviluppato nel contesto della docenza per il master "Nuovi Media , Nuove Persone"(2009-2010) presso l' accademia di Belle Arti Santa Giulia di Brescia: la ricostruzione digitale navigabile dell' allestimento espositivo originariamente presente all' interno di Palazzo Tosio (Brescia). Ho avuto modo di curare la parte relativa alla modellazione 3d, al texturing, al lighting e al rendering degli ambienti espositivi. Software utilizzati: Blender (modellazione), Yafaray (rendering) Di seguito alcuni screenshots, a breve il filmato e il modello interattivo. 

Nota: uno stile "realistico" comporta  una obsolescenza molto rapida : sebbene qualche anno questi risultati fossero da considerare "rispettabili", oggi, grazie a motori di rendering come Cycles sono decisamente sorpassati.

Share