Benvenuti al sito ufficiale di Claudio Castelli

Nel mondo esistono vari Claudio Castelli, ma io sono quello ufficiale italiano, visto che ho comprato il dominio claudiocastelli.it .

Se siete giunti qui probabilmente mi conoscerete come designer, artista visivo o fotografo.

Sono sempre io. Non sono anche magistrato.

Prima avevo un sito chiamato kurageart.com . 

Qui è possibile visionare il mio video "Giocattoli Futuristi" , ispirato all'arte di Fortunato Depero, realizzato interamente in "Digitale".Le atmosfere dei quadri futuristi di Fortunato Depero prendono vita in questa animazione.
Un'animazione di 25 secondi commissionata dal Senef (Seoul Film Festival) come video di apertura per le varie sessioni di screening. Questa animazione è molto più luminosa e colorata rispetto a Giocattoli Futuristi, inoltre, il cielo scuro è stato sostituito da un fondo molto più luminoso, per esprimere al meglio l'atmosfera di gioia e di divertimento della manifestazione. Per lo stesso evento, è stato creato anche il poster, che potete vedere qui sopra.
L' illusione Maya : scampoli di civiltà industriale visti attraverso misteriose rovine antiche. Il turbamento del divenire racchiuso in una caotica realtà passata.. Il mondo finirà nel 2012. Questo è ciò che alcune persone hanno detto, succedera ', poichè i Maya lo hanno profetizzato. Penso che questa civiltà affascinante e misteriosa, a un certo punto abbia semplicemente smesso, per pigrizia, di scrivere i numeri nel calendario. E in realtà li capisco.
Una video installazione immersiva sul tema del Natale, un presepe digitale realizzato con stile rivoluzionario . In questo caso , mi è stato chiesto dal dipartimento artistico della mia città ( comune di Grosseto , Toscana, Italia ) di realizzare un presepe con le mie tecniche 3d digitali e il mio stile , per intrattenere i concittadini con una visione fresca su questa festa felice (felice anche per i negozianti, a quei tempi, e per me).
Nuovi esperimenti per definire lo stile del mio nuovo cortometraggio Ulisse-Nessuno. E ritengo che con questo livello di stilizzazione funzioni piuttosto bene. Ho mosso la telecamera per testare il grado di compatibilità con gli shader…  fare e disfare all' infinito Siete liberi di commentare! (anche solo per esternare il Vostro Disgusto)
Una video installazione che mescola elementi di arte generativa a pennellate "analogiche" . il tema principale del video è evidenziare, usando una fusione fra elementi analogici e digitali , l'evoluzione che la terra e l'universo stanno avendo, passando per l' effimero istante caratteriazzato dalla civiizzazione umana, per giungere ad una fine mistica, o rinascita. Noi esseri umani siamo un qualcosa di estremamente piccolo, comparati all' eternità del cosmo, e non abbiamo alcun diritto di rovinare ciò che ci sta attorno.
E così dunque è arrivato il Natale, e un altro anno sta finendo ... Ecco perché abbiamo fatto una animazione carina e molto breve chiamata "Snake Santa" (o, in Italia, Babbo Serpente). Primo perchè Ammiro questo animale elegante e subdolo, in secondo luogo, perché nell' Oroscopo cinese, Il serpente è il simbolo del 2013. E anche, perché il serpente , dopo i racconti biblici di Adamo ed Eva, meritava una riabilitazione nella cultura occidentale. Spero che vi piaccia! E Buon Natale! (e felice anno cinese!)
Ho trovato questa immagine, un elemento che mi è sempre piaciuto tratto da "Giocattoli Futuristi". La Locomotiva, uomo e macchina compenetrati che viaggiano nelle geometrie psichedeliche del reale
Bello Paese é come l'Italia è chiamata da alcuni stranieri, sbagliando appena un po ' sulla corretta ortografia di un modo carino per chiamare il mio paese (Bel Paese). La grammatica italiana è difficile, e così sta diventando la nostra società, a causa forse dell´abitudine di statica ricchezza degli anni ottanta , al il non saper far fronte all´ economia globale, e ai nuovi flussi di migrazione. Nuove esigenze, nuove sfide. E la società è più che mai statica, se non per i posti di lavoro, che diventano sempre piú flessibili.
Ladybird è una video installazione creata da Claudio Castelli, usando la musica jazz dell´album di Paolo Damiani "Ladybird" e le coreografie di Rita Patti. Danza e Musica si fondono in un modo fluido, mescolando elementi naturali mediterranei a forme astratte. Suggerisco di scaricare la versione riportata in seguito per una visione ottimale